20.11.15

Riflessi

Riflessi tremuli nell'acqua
come affetti ondeggianti,
leggeri e luccicanti,

sfuggevoli;
come chimere sfocate,
ossessive e mutevoli,
agognate;
come ricordi labili,
lontani e inarrivabili,
perduti;
come parole sfaccettate,
dolci e appaganti,
passate.

Pietro Brosio


3 commenti: